Crew

Loredana Oliva

Loredana Oliva

Sono giornalista da molti anni, scrivo sull’innovazione nella scuola, nell’università e nell’educazione degli adulti. Sono attualmente Champion responsabile di CoderDojoRoma.  L’incontro con questa magnifica realtà mi ha messa in contatto con la creatività dei bambini e il ruolo di mentor dei grandi, che li affiancano facilitando il loro percorso.

E’ un’esperienza bellissima e importante da vivere e da narrare.
Mi sono occupo anche della comunicazione e della vita di tutta la sua comunità: ninja, mentor e genitori inclusi. Mi appassiona condividere le storie positive sulla crescita personale e collettiva. Mi alleno per farlo sorridendo, portando con me una valigia piena di racconti dovunque io vada, nei vicoli storici del mio quartiere o in un think tank internazionale.

Vinicio Canton.jpg

Vinicio Canton

Ho iniziato la mia carriera lavorativa come programmatore, dopo dieci anni di carriera ho cambiato completamente professione e ho iniziato a scrivere sceneggiature per cinema, televisione e fumetti, ma senza perdere la passione per la tecnologia.
L’incontro con CoderDojoRoma mi ha aperto l’universo dell’insegnamento della programmazione creativa per i più piccoli. Ero un genitore con un figlio appassionato di tecnologia, oggi siamo diventati un mentor e un minimentor felici di giocare con i ninja, con la stessa passione.

Gianluigi Colaiacomo

Gianluigi Colaiacomo

Sono informatico da molto tempo con una carriera accademica come fisico teorico alle spalle. Ho lavorato in una multinazionale di Information Technology, l’IBM, vedendo e partecipando ai cambiamenti tecnologici nella nostra società. Quando ho iniziato a lavorare, ancora non c’erano i personal computer, e neanche internet o gli smartphone. Il piacere di spiegare e far imparare agli altri è sempre stato presente in me, sin dai tempi della scuola, quando ero docente e poi nel lavoro. Sono affascinato dalla possibilità di portare l’insegnamento dell’informatica ai bambini. Questo per me sembrava un sogno, fino all’arrivo dei CoderDojo che invece lo hanno trasformato in realtà.

Valerio De Cecio.jpg

Valerio De Cecio

UX Designer & Digital Jedi presso il PwC’s Experience Centre di Roma. Startupper per sbaglio, maker per passione, amo il bel calcio e sogno di diventare un marinaio. Mi occupo da circa sette anni di  Human Centred Design, di innovazione tecnologica e innovazione sociale, trasformando idee innovative in servizi e prodotti che sappiano creare al tempo stesso valore economico e sociale per il territorio e la comunità.

Giovanni Lariccia

Giovanni Lariccia

Alias “Nonno Giovanni”, da quando ho scoperto la mia vera vocazione: usare la mia esperienza per fare l’animatore di laboratori di “informatica della mente” e “matematica felice”. Camminando nel mio quartiere, mi capita di essere chiamato “nonno matematico” dai miei piccoli allievi, e dai ninja di CoderDojoRoma. Dopo aver lavorato come ricercatore CNR, imprenditore nel settore dell’informatica educativa, e in seguito docente di Didattica della matematica (Cattolica di Milano) e dell’Informatica (Lumsa di Roma), oggi propongo ai bambini giochi creativi che fanno sviluppare la mente. Numicon, Tangram e gli Scacchi, sono riproposti come app per gli smartphone, diventati oggetto di indagine per i neuro scienziati cognitivi.

Alberto Lombardi

Alberto Lombardi

Sono Alberto, padre di Davide ed Emma che ormai tre anni fa iscrissi ad un dojo organizzato da CoderDojoRoma e attraverso il quale scoprii questa fantastica iniziativa a cui cominciai a dare il mio contributo come mentor. L’informatica è il mio pane quotidiano gestendo da dieci anni una piccola società di servizi ITC, ma sono sempre stato nel mondo delle tecnologie, sia nel campo dei media e TV digitale, che del telerilevamento della Terra.

Gabriella Paolini.jpg

Gabriella Paolini

Da 30 anni sono un manovale digitale, da quando, nel 1987 ho ottenuto la qualifica di Programmatore. Mi occupo di formazione al digitale sia per lavoro che per passione. Vorrei spiegare a tutti, ma proprio a tutti, come è fatto Internet e come funziona. Condividere conoscenze, competenze ed esperienze con grandi e piccini. Dal 1995 costruisco internet, prima in uno dei primi provider italiani a Bologna, quando i modem fischiavano, e poi dal 2000 per il GARR, la Rete Italiana per l’Istruzione e la Ricerca. Sono un’esperta, a livello nazionale, di IPv6, l’evoluzione dell’Internet Protocol, una toscana maledettamente digitale in tutto e per tutto.

Barbara Riccardi

Barbara Riccardi

Sono docente di Scuola Primaria. Appartengo al gruppo di insegnanti che si aprono al continuo confronto, per trovare delle strategie e soluzioni contro l’apatica modalità dell’arrendersi agli eventi, attivando risorse i positive alle diverse situazioni, nella scuola come nella vita. Con i miei alunni impariamo e ci divertiamo insieme. La mia attività educativa mi ha fatto guadagnare importanti riconoscimenti, tra questi la candidatura al Global Teacher Prize 2016.Sono Counselor della Gestalt Psicosociale e faccio parte della Redazione della rivista La Scuola Possibile.

Giuseppe Stirparo

Giuseppe Stirparo

Sono un dentista, papà di Antonio ed Elena, due bambini curiosi e rapiti dal fascino per i giochi elettronici. Il mio primo CoderDojo è stata una folgorazione: un mondo dove nativi digitali e vetusti genitori potevano crescere insieme divertendosi. Da quel giorno ho intrapreso il percorso per diventare mentor. Tra tutti i mentor sono il meno “tecnico” ma, con l’aiuto dei mentor e dei bambini che frequentano i nostri laboratori, cerco di dare il mio piccolo contributo perché ogni dojo possa dare a ciascuno l’entusiasmo per la programmazione che gli altri mentor hanno saputo suscitare nei miei figli.